Sasso Bianco Sasso Nero

Molto spesso ci prefiggiamo obiettivi, impegni, cambiamenti da apportare nelle nostre vite ma non sempre riusciamo a portare a termine quanto promesso.

L'esercizio di self-help che ti propongo ti aiuterà a motivarti e a realizzare gli impegni presi con te stesso per apportare quei cambiamenti che avevi prefissato (dieta, smettere di fumare, fare ginnastica, studiare ecc..). Come al solito cerca un pochino di pianificare le tue intenzioni e di renderti consapevole altrimenti sarà molto difficile il cambiamento e la riuscita dell'essercizio. 

L'esercizio è semplice ed è molto carino perchè nasce come una sfida, una sfida con te stesso. Avrai bisogno di:

2 contenitori di uguali dimensioni senza coperchio (vanno bene 2 ciotole di cucina)

1 sacchetto di sassi neri di media dimensione

1 sacchetto di sassi bianchi di media dimensione

Metti i due contenitori in un luogo accessibile e ben in vista della casa. Lascia lì vicino i due sacchetti di sassi neri e bianchi (dovranno essere di uguale numero, almeno una trentina l'uno)
A fine giornata ripensa mentalmente come sono andate le cose e assegnati un sassolino bianco per ogni volta che hai modificato il comportamento come volevi e un sassolino nero per ogni volta che non ci sei riuscit*.  A fine settimana, conta i sassolini in ognuno dei due contenitori e segna da qualche parte il numero dei bianchi e dei neri

Poi svuota i due contenitori e ricomincia da capo la settimana successiva: se il numero dei bianchi del conteggio era superiore al numero dei neri, metti un sassolino bianco di premio; se invece era maggiore quello dei neri, non fare nulla.

È importante ogni settimana ricominciare da capo, in maniera che il passato non pregiudichi i tuoi miglioramenti. (È anche una maniera simbolica per darsi sempre una nuova chance, un nuovo inizio.)

E se non ti ricordi a cosa corrisponde ogni sassolino messo?

E' assolutamente normale.

Non solo non è negativo ma ti aiuterà a guardare ciò che è accaduto con maggiore distacco, evitando i  tipici comportamenti che solitamente adottiamo in questi casi: accusarsi e colpevolizzarsi per non essere stati capaci di mantenere l'impegno, oppure trovare scuse e giustificazioni per non aver fatto ciò che ci si era ripromessi.
Questi due atteggiamenti sono entrambi inutili e dannosi e spesso sono la vera causa del non riuscire a tener fede a quanto ci eravamo ripromessi: accusandoci ci svalutiamo e ciò ci rende deboli e incapaci ai nostri stessi occhi; giustificandoci garantiamo a noi stessi una facile scappatoia che ci demotiva rispetto allo sforzo che dovremmo fare per cambiare.

Il nostro cervello, anche se inconsciamente, desidera sempre 'vincere' e venire 'premiato': sono due desideri che ci portiamo dentro fin dall'infanzia! E tutti abbiamo ben presente il piacere che deriva dall'esserci sentiti 'bravi' e meritevoli di un premio.

Quando per due settimane di fila il numero dei sassolini bianchi sarà di almeno il triplo di quelli neri, puoi interrompere l'esercizio perché vorrà dire che hai ormai integrato nelle abitudini i nuovi comportamenti positivi prefissati  o estinto quelli negativi.

Attenzione: non bisogna aspettarsi di arrivare a zero sassolini neri!

La vita è sempre un'oscillazione fra l'ideale e il reale e le giornate 'nere' ci sono,anzi ci devono essere o non saremmo veri.

www.manuelaagostini.it
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!