Mindfulness


La mindfulness (consapevolezza) è uno stato mentale, una modalità dell'essere, non orientata ad uno scopo. E' focalizzata al permettere di stare nel presente così com'è e di permettere a noi di essere.

La mindfulness non è una tecnica di rilassamento (anche se il rilassamento ne è una diretta conseguenza). Non è un modo per entrare in qualche forma di trance, né per svuotare la mente, né per raggiungere il "vuoto".

Non è una modalità per garantirsi un facile benessere psicofisico. Né è una forma di "buonismo" che ci spinge ad accettare tutto, ad accogliere acriticamente quello che ci accade, ad essere passivi nel nome dell' "accettazione".

La pratica della mindfulness facilita il passare da uno stato di disequilibrio e sofferenza ad uno di maggiore percezione soggettiva di benessere, grazie ad una conoscenza e comprensione profonda degli stati e dei processi mentali e attraverso un lavoro attivo con essi.

Quali sono le applicazioni cliniche della mindfulness?

Prevenzione e ricadute nella depressione e nelle dipendenze, supporto negli interventi di ansia, disturbo di panico, disturbi dell'alimentazione, disturbi di personalità, disturbi del sonno, gestione e riduzione dello stress, regolazione emotiva e promozione dell'intelligenza emotiva 


Scrivimi

Crea il tuo sito web gratis!